mercoledì 28 giugno 2017

15° giorno di cammino

Italia, Svezia, andata e ritorno. 15° giorno di viaggio. Oggi siamo fermi a Nørager, un paesino della mitjylland danese. Due giorni fa abbiamo incontrato Søren a Lime, dove lui lavora, e subito ci ha invitato  a passare dove vive lui, appunto a Nørager. Ci ha detto che lui ha cavalli e i suoi vicini sono asinari. E ci ha mostrato sulla mappa dove esattamente si trova la sua proprietà. Nei nostri piani avremmo dovuto muoverci in direzione sud-est, da Lime  verso Feldballe, invece Nørager è situato a nord-est di Lime. Cosa fare in queste circostanze? Io ho detto con gentilezza a Søren che per noi questa deviazione significa aggiungere alla nostra previsione una cinquantina di chilometri, circa 3 giorni di cammino. E lui, con la pipa stretta fra i denti e lo sguardo obliquo su di me mi ha detto :"you don't seem to be buzy".
Ed eccoci a casa di Søren a Nørager. È stata una tappa lunga per arrivare qui, 26 km circa di cammino, ma quello che abbiamo imparato sui nostri piedi in questo anno e mezzo di nomadismo è che c'è sempre una ragione per ogni passo che facciamo.
E sono sempre buone ragioni quelle che accompagnano il nostro vagabondaggio con gli asini.
Siamo giunti presso la proprietà di Søren intorno alle 19.30, lui era ad aspettarci seminascosto nella penombra di una veranda.  Søren è un cowboy e un musicista, indossa il gilet sopra la camicia e un cappello a tesa larga. Il suo sguardo è ruvido e carico di malinconia, ma anche fragile e disilluso. E penso che è bello che siamo arrivati qui con Toni e AuroraAlba.
Ed ora noi 4 ci meritiamo un giusto riposo, per questo abbiamo deciso di fermarci qui per 4 giorni. Staremo 2 notti da Søren e Karin e altre 2 notti dai vicini asinari Birgitte e Peter. Oggi pomeriggio andiamo a conoscere da vicino gli asini di Birgitte e Peter e venerdì sera qui da Søren ci sarà musica dal vivo, come tutti i venerdì.
E questo venerdì ci saremo anche noi, venuti da lontano in compagnia due asini.

Nessun commento:

Posta un commento