domenica 13 agosto 2017

Why do you do this walk?

Quante risposte posso pensare per rispondere alla domanda :"why do you do this walk? perché lo fate? Perché camminate con gli asini?". Non c'è solo un perché, ma ho scoperto strada facendo che condurre gli asini fra la gente ha un alto valore sociologico perché gli asini producono sorrisi.
Questa è storia recente, ma per capire come mai sono io oggi a condurre Toni e AuroraAlba fra la gente devo partire da lontano.
Ho un chiaro ricordo dell'esame di riparazione che ho dovuto sostenere il primo anno di frequenza presso l'Istituto Fossati di La Spezia, dove allora insegnavano ai giovani come me a diventare ragionieri. Avevo 14 anni e la valutazione di fine anno mi vedeva respinto dalla stessa professoressa per le sue 2 materie d'insegnamento: scienze e geografia.
Posso dire che l'insegnante in questione non era affatto antipatica, mi piaceva la nitidezza con cui portava il suo sapere nell'aula e mi piaceva anche il suo modo di trattare gli studenti poco curiosi, con cinismo e rudezza. Però mi perdevo nel suo sguardo, nei suoi grandi occhi che mi penetravano insinuando le domande in una parte così recondita di me che non riuscivo a cavare la voce per rispondere. Lei sapeva che ero un ragazzo tutt'altro che scapestrato e che potevo ben figurare fra i buoni studenti, ma fra di noi c'era uno scoglio per me insormontabile. Per cui, nonostante avesse cercato di ammorbidire il suo padroneggiamento nel tentativo di pormi in qualche modo a mio agio, alla fine dell'anno scolastico non poté far altro che rimandarmi alla sessione di recupero di settembre.
E quella mattina, all'esame di riparazione, come al solito non riuscii a rispondere con voce a nessuna delle sue domande. Mi ero applicato per tutta l'estate, studiando con l'aiuto di Rino il postino, grande amico di mio padre, il quale si era reso disponibile ad accompagnarmi nella preparazione estiva e nelle ore pomeridiane, dopo aver terminato il giro della posta, veniva a casa per interrogarmi. Ma quella mattina di settembre nulla uscì dalla mia bocca, le parole rimasero impigliate fra la lingua e il palato, fino a svanire in un silenzio sacrificale. L'insegnante era sconfortata, anche per lei era una sconfitta non riuscire a cavare da uno studente nella media una voce sui suoi insegnamenti... forse era in questo modo che intendevo rovesciarle addosso lo scoglio che ci separava. Ma prima di bocciarmi fece un ultimo disperato tentativo e mi disse sospirando :"parlami dell'argomento che vuoi". Non mi aspettavo che potessimo arrivare a tanto, fino a duellare all'arma bianca, e sorpreso indugiai fra me e me. Alla fine, con grande sollievo da parte di tutti e due, mi decisi per 4 parole :"I moti della Terra". Tuttavia non mi fu facile ingranare il discorso per cui cercai di aiutarmi con le movenze del corpo. Prima fu la mano destra, con l'indice ritto verso l'alto, che prese a descrivere una rotazione su se stessa, proprio come fa la terra nel moto intorno al proprio asse. Poi, per considerare il moto fra gli altri corpi della Via Lattea dovetti alzarmi dalla sedia roteando con tutto il corpo fra i banchi finché la mia parabola celeste non mi portò vicino alla porta che riuscii ad aprire e senza smettere di volteggiare lasciai il mio sistema solare e l'insegnante che rimase da sola alla scrivania con aria basita a causa di quella iperbole che dapprima l'aveva stupita ed infine abbandonata senza soddisfazione.
Ma ancora prima di quell'episodio significativo, quando avevo 7 o 8 anni, ricordo che mi piaceva dire che un giorno sarei andato in Cina a piedi, ma solevo dire anche che da grande mi sarebbe piaciuto fare il notaio.
Niente di questo si è realizzato, ma posso ammettere senza scuse che non studiavo abbastanza e la scuola non mi soddisfaceva. Allora partii volontario per intraprendere una carriera lavorativa nelle Forze Armate, ma anche questo non mi soddisfaceva. Una volta ottenuto il congedo, al termine della ferma obbligatoria che avevo sottoscritto, ecco il primo tentativo di vagabondaggio, una scelta istintiva più che ideale, senza un reale progetto, piuttosto il grido di protesta di un giovane che doveva ancora compiere 21 anni e ne aveva già vissuti tre e mezzo subordinato ad un regime disciplinare innaturale. Ma anche questo non mi portò soddisfazione a lungo termine e così il ritorno sui passi conformi. Un anno di esperienze in diversi campi lavorativi e poi l'attività commerciale come tentativo di realizzazione autonoma. 5 anni trascorsi sperimentando intorno ad una identità impassibile. Per fortuna qualcun altro si propose di prendere il mio posto in vece di commerciante ed io potei di nuovo alzare la mia voce di vagabondo. L'ancora che mi trasse in salvo questa volta mi arrivò dal mio più caro amico che mi portò con sé attraverso il Teatro. Anni coraggiosi per me, la realizzazione di un sogno, una vita diversa, espressione di creatività vagabonda e devozione per la cooperazione e la condivisione. Oggi cammino con gli asini. Perché lo faccio mi si domanda. Potrei rispondere che è una scelta e dare a questa scelta tante diverse motivazioni, ma forse è più giusto osservare questo atto come una conseguenza del percorso della mia vita. 
Tanti che incontriamo oggi sui nostri passi ci dicono con una sorta di ammirazione :"anch'io vorrei staccare la spina e fare come voi!".
Certamente è possibile, tutto è possibile! Ma non si tratta solo di staccare una spina e attaccarne un'altra. 
La vita mi ha allenato a vivere con poco, con pochissimo. Ho dovuto imparare presto a rinunciare  alle cose. È chiaro a tutti che ogni cosa ha un costo e questo costo richiede energia e tempo. Il modo con cui impiegavo il mio tempo non mi portava denaro di conseguenza ho dovuto imparare a fare a meno di tante cose materiali.  Oggi non posseggo quasi niente e la mia vita costa poco, ma non ho rimorsi.
E come un vagabondo gestisco il tempo a mio piacimento, ho raccolto le mie poche cose e mi sono messo in cammino. 
Ma non sono solo, con me c'è Helena e ci sono Toni e AuroraAlba. Insieme attraversiamo l'Europa, a piedi, piantiamo alberi e seminiamo sorrisi. I nostri amici amati vivono in Italia e in Svezia, in mezzo c'è un lungo corridoio, un corridoio di uomini e donne che ci accolgono a braccia aperte nelle loro case.
Accolgono Toni e AuroraAlba, io e Helena camminiamo con loro e loro producono sorrisi. Questo è quanto e può bastare.

6 commenti:

  1. Bella ghjurnata ,
    Avete cercatu un prublemu, cercanu un prublemu corporativu, persunale
    prudenu, prublemu di casa, prublemi di autore, prublema di studiente, prumessu di cunsolidatore,
    prublema micca pritatu, venture capital, etc. Sugete un finanziu bancariu o finanziari
    rifiutu per unu o più motivi. Sò in u locu per piglià un
    solu suldatore! Sò un finanzatu privatu, sò prestu à e imprese è
    individhii cù u prezzu di interessu minimu è u prezzu di interessu minimu di 2%.
    Cuntattate cù l'indirizzu email: albakerloanfirm@gmail.com

    RispondiElimina
  2. CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.

    RispondiElimina
  3. CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.




    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.




    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.

    RispondiElimina
  4. CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.




    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.






    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.

    RispondiElimina
  5. CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.







    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.






    CREDITO PER TUTTI LOCALITÀ
    Hai bisogno di qualsiasi tipo di prestito? Contattaci oggi con la banca UBI da GIUSEPPINA ELEONORA tra particolare per un prestito di 3000 euro fino 50.000 euro al tasso del 2%.
    Contatto email: giuseppina.eleonora01@gmail.com o whatsapp +1 613 703 3429 Grazie.

    RispondiElimina
  6. Ciao
    Hai bisogno di un prestito? di quanto hai bisogno e per quanto tempo ti aspetti di rimborsare questo importo?
    - Il tasso di interesse generale è pari al 2% dell'importo del prestito.
    - L'importo del prestito è compreso tra 2.000 e 500.000 euro
    - Il periodo di rimborso massimo è compreso tra 0 e 20 anni

    In attesa di leggere al seguente indirizzo: tortoragiuseppe54@gmail.com

    Ecco il nostro numero per raggiungerci tramite Whatsapp
    +33756857346

    Cordiali saluti

    RispondiElimina